LA FIERA DEL MODELLISMO N°1 IN ITALIA

Gunpla Italia: dalla serie televisiva Gundam ai modelli in scala

Gundam, chi non conosce lo splendido cartone animato giapponese, creato da Yoshiyuki Tomino e Hajime Yatate, uscito ormai nel lontano 1979? Ridursi a definire quest’opera come una semplice serie d’animazione con i robottoni è offensivo nei confronti di un’opera che ha ridefinito il genere a cui appartiene.

La serie è considerata di fantascienza, ma Gundam fu la prima del suo filone, che introdusse una trama ed un contesto molto più realistici e vicini alla realtà (per quanto possibile). Il successo della serie fu talmente grande che diede inizio ad un sottogenere vero e proprio, chiamato real robot.

Nel corso degli anni, infatti, Gundam è divenuto un vero e proprio franchise, famoso in tutto il mondo, che può vantare dopo più di 40 anni di storia, cartoni animati, manga, videogiochi, merchandising e molto altro.

A proposito di Gundam: la serie tv e i personaggi

Mobile Suit Gundam, ecco il nome della serie televisiva che diede la nascita ad un fenomeno incredibile. Uscita nel 1979 in Giappone e l’anno successivo in Italia, la storia narra di come l’umanità, a causa della sovrappopolazione, fu costretta in parte a trasferirsi su enormi isole spaziali che ruotano tutte intorno al nostro pianeta. Considerate vere e proprie colonie, sono diventate ormai la nuova casa per milioni di persone dove il ciclo della vita scorre come sulla terra. Il vero conflitto scoppierà quando un gruppo di colonie più lontano dalla Terra si proclamò come Principato di Zeon e dichiarò subito dopo la propria indipendenza, cercando con la forza di conquistare tutte le altre isole spaziali. Fu così, infatti, che il Principato di Zeon entrò in guerra con la Federazione Spaziale.

Il bello della storia narrata in Mobile Suit Gundam, che diverrà uno dei tratti distintivi dell’intero franchise, sarà il non riuscire a distinguere in maniera netta chi sia il “buono” e chi il “cattivo”, incentrandosi soprattutto a mostrare la crudeltà e la ferocia della guerra.

Tra le fila dei protagonisti, troviamo Amuro Rey, in Italia chiamato Peter, adolescente che guida un robot per la Federazione Galattica, mentre nel Principato di Zeon, troviamo l’antagonista di Amuro, ossia, Char Aznable, chiamato anche Cometa Rossa, che si ritrova sia in lotta contro la Federazione, sia a portare avanti un piano di vendetta contro la famiglia Zabi che detiene il potere. La trama con il proseguire delle puntate aggiungerà sempre più personaggi, che, insieme a numerose sottotrame, renderanno sempre più emozionanti ed avvincenti gli eventi successivi.

Il Gundam RX-78 di Yokohama

Per rendervi ben chiaro il successo e la portata di questo fenomeno, in Giappone la Gundam Factory di Yokohama ha autorizzato di recente l’avvio del Gundam RX-78, ossia il modello di robot guidato dal protagonista Amuro Ray, il tutto a grandezza naturale. Si tratta di un progetto che è iniziato nel lontano 2014, in occasione del lancio della Gundam Global Challenge, una sfida che incentivava gli ingegneri giapponesi a trovare il modo per far muovere il Mobile Suite Bianco. Ovviamente ci sono state altre occasioni durante le quali venne realizzata una riproduzione in scala 1/1 di un Gundam.

Viene da pensare quando nel 2009, in occasione dei 30° anniversario della serie, ad Odaiba fu infatti costruito il primo Gundam gigante. La differenza, rispetto al passato, si trova in una speciale struttura, chiamata Gundam-Dock Tower, che circonderà il robot, nei momenti in cui non verrà fatto muovere. Si tratta di uno splendido punto dove poter osservare i dettagli di questa gigantesca costruzione, che, non solo è in grado realmente di poter camminare, ma che è alto ben 18 metri e pesa complessivamente 25 tonnellate.

Il quarantesimo anniversario della serie

Per i fan, quello del Gundam RX-78 è stato solamente l’inizio delle varie iniziative create in occasione del 40° anniversario della serie. I festeggiamenti, che sono iniziati nel 2019, hanno visto nascere diversi progetti per onorare questo enorme traguardo; tra le tante troviamo una serie in 13 puntate uscite nell’agosto 2019, facente parte di un ciclo di film, che compongono Mobile Suit Gundam: The Origin successivamente divenne un film, Mobile Suit Gundam Narrative, uscito sempre nello stesso anno (2019), che vede la continuazione degli eventi narrati in Gundam Unicorn. Poi è stata la volta di uno spin-off, dedicato a Iron Blooded Orphans, un prodotto a metà tra un cartone animato ed un gioco interattivo, chiamato, Mobile Suit Gundam: Iron-Blooded Orphans – Urdr Hunt.

Poi abbiamo un film molto atteso dai fan, che vede la propria uscita al cinema, tratto da un romanzo di Yoshiyuki Tomino, che porta avanti l’epopea dello Universal Century, chiamato Mobile Suit Gundam: Hathaway’s Flash, annunciato per il luglio 2020 e poi, purtroppo, rimandato al 2021. Tanti altri sono i progetti in cantiere per un franchise, quello di Gundam, che per i temi trattati e il suo incredibile successo, non vede mai la fine ed il nostro invito ovviamente, è quello di recuperare il prima possibile questa splendida opera. Se non avete mai avuto l’occasione, sappiate che non ve ne pentirete.

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...